SCULTURE … DALLO SPAZIO?!

 

 

Claudio Mazzoni (E-Mail) di Bologna è tanto appassionato di Cerchi nel Grano, che ha pensato di creare delle opere che li rappresentano, usando una tecnica e dei materiali molto particolari. Ecco alcune immagini ed una breve descrizione di due sue opere.

 


 

“Quella che leggerai è la breve presentazione di due opere che la mia mente ha prima visualizzato e poi creato; non è semplice spiegare quanti brividi mi vengano donati dalla visione dei cerchi, proprio per questo ho cercato di racchiuderli in un’immagine” (CLAUDIO MAZZONI).

 

 

LOGOS DEL SOLE

 

Misure

41 cm per 26 cm

Misure con cornice

56 cm per 38 cm

Cornice

stile raggio di sole, alluminio spessore 1 mm (levigato). Sulla cornice simboli di fantasia ottenuti da fogli di ottone e rame.

Peso

5.450 kg (circa)

Tempo impiegato

330 h (circa)

Descrizione lavoro

Utilizzati 1300 metri di filo di ferro plastificato verde, da 0.7 mm, 100 metri di filo di ottone sez. 0.7 mm, 45 metri di filo di ferro plastificato morbido verde chiaro (per ottenere l’effetto grano piegato e la treccia centrale), sepiolite in granuli (per il sentiero), colla vinilica (per legare e fissare materiali), una tavola di sughero ripiena di silicone con  cornice di legno (come base di sostegno). Dopo aver tagliato tutto il filo in pezzi di 4 cm, li ho piantati uno accanto all’altro sulla tavola di sughero dando luogo ad un campo di grano con impresso il Logos del Sole, campo delimitato da un sentiero ghiaioso che nel versante opposto offre altri cereali già maturi in cui si scorge un ulteriore cerchio.

 

 

KEY-PEACE

 

Misure

41 cm per 26 cm

Misure con cornice

55.3 cm  per  38 cm

Cornice

stile frattale, alluminio spessore 1mm (levigato).

Peso

5.200 kg (circa)

Tempo impiegato

310 h (circa)

Descrizione lavoro

Utilizzati 1000 metri (circa) di filo di ferro plastificato verde 0.7 mm, 180 metri circa) di filo di ottone sez. 0.7 mm, 100 metri (circa) di filo di ferro plastificato morbido verde chiaro (per ottenere l’effetto grano piegato), colla vinilica (per legare e fissare materiali), carta di alluminio (per creare l’effetto acqua che scorre) e colori acrilici misti a colla e lucido (per creare le giuste tonalità del torrente), una tavola di sughero ripiena di silicone con  cornice di legno (come base di sostegno).

Dopo aver tagliato tutto il filo in pezzi di 4 cm (circa), li ho piantati uno accanto all’altro sulla tavola di sughero dando luogo ad un campo di grano con impresso un cerchio rappresentante il simbolo della pace, lo stesso campo è attraversato da un torrente che sulla sponda opposta è coperto da cereali maturi,il torrente divide a metà un altro segno a forma di chiave che si presenta in parte nel lato maturo ed in parte nelle spighe ancora verdi.

 

 

Alcune immagini delle fasi della lavorazione

 

 

CERCHI E ARTE 1 CERCHI E ARTE 2

 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 07 LUGLIO 2003

 

MAPPA SITO MI PRESENTO MISTERI I "CERCHI" LINK NEWS - CONGRESSI SETI@HOME DISCLAIMER MAILING LIST ARTICOLI DAL WEB SEGNALAZIONI RIVISTE - LIBRI - DVD CERCHI E ARTE